mercoledì 27 luglio 2011

Pesto di peperoni e visita rinviata a Villa Mirabello

DSCN8205

Mercoledì. Tempo pessimo, 19 gradi, finestre chiuse e pioggerellina autunnale: ma sarà mai possibile un’estate del genere?Perplesso

Se vi racconto di un’insalata di pasta dai colori intensi e caldi, forse, riesco a far tornare il sole almeno su queste pagine. Condita con un sensazionale pesto rosso di peperoni divorato dai poppanti – tutti tranne il solito Enrico, che ha deciso solennemente che il pesto è verde e posso farglielo di qualsiasi cosa che sia verde, dal basilico ai fagiolini alle zucchine e persino ai ranocchi (aiuto) ma che se non è verde lui non lo assaggia nemmeno… bah…

Vabbè, io ci provo. Però prima vi racconto un pochino l’antefatto.

DSCN8201

Domenica mio marito terminava la prima tranche di ferie e per giunta doveva fare la notte, quindi, anche se il tempo era bello – cosa rara per questo luglio varesino impazzito – abbiamo rinunciato al lago, anche perché si rientra sempre piuttosto tardi e non ce l’avremmo proprio fatta.

Pensando pensando, ci siamo detti, perché non approfittarne per fare un giro in Varese? In particolare, l’intenzione era di fare un salto al museo civico archeologico di Villa Mirabello, che dei nostri amici ci avevano indicato come particolarmente interessante. Ci si arriva risalendo dalla Motta (dove c’è la chiesa di Sant’Antonio): l’ingresso è quello dove sino a tre anni fa, in quella che fu la rimessa per le carrozze di Villa Mirabello, era ospitata la storia sede del Liceo Musicale, oggi definitivamente traslocato a Villa Cagna (la bella villa liberty adiacente alla chiesa della Madonnina di Biumo Inferiore).

Il museo della settecentesca Villa Mirabello si trova nel complesso dei Giardini Estensi, il palazzo comunale. Ho trovato in rete quest’opuscolo del Comune dove potrete leggere alcuni interessanti cenni storici. Arriviamo verso le quattro del pomeriggio, naturalmente a piedi, perché abitiamo a Biumo Inferiore e ci vogliono veramente una ventina di minuti a passo tranquillo, bambini compresi. Ci accorgiamo con disappunto che l’ingresso è a pagamento: 3 euro per gli adulti e 2 per i bambini. Non che non volessimo tirar fuori dei soldi per la cultura, che sia chiaro, ma sul sito del Comune non c’è traccia di quota d’ingresso. In più ci viene detto dalle impiegate custodi che l’unica sala aperta è la sezione romana, mentre quella preistorica – l’interessantissima collezione di Golasecca – e quella altomedievale sono inagibili per ristrutturazioni.

Ora, di tutto questo, ribadisco, sul sito del Comune non c’è traccia, e nemmeno sugli altri siti a cui esso rimanda: né sul Simarch (Sistema Museale Archeologico della Provincia di Va), dove si accenna, nella sezione di Varese, ben nascosto fra le righe di presentazione, semplicemente a un “nuovo allestimento, attualmente in corso” della sezione preistorica; e nemmeno sul Cspa (Centro di studi Preistorici Archeologici di Varese). Ma dico io, ci voleva tanto ad aggiornarli? Eppure dell’ingresso nell’Unesco dell’Isolino Virginia nello scorso giugno, questo (giustamente, per carità), subito è stato evidenziato.

Comunque noi abbiamo deciso di soprassedere: 16 euro sono sempre 16 euro. A settembre, forse, mah, chi lo sa, con la riapertura delle scuole tutte le sale torneranno agibili. E allora torneremo anche noi.

DSCN8132DSCN8133DSCN8134DSCN8135DSCN8136DSCN8137DSCN8139DSCN8140

Già che eravamo lì ci siamo fatti un giro ai giardini. Insomma, non è che siano proprio il gioiello che mi ricordavo, almeno la parte superiore. Giochi un po’ conciati, uno addirittura divelto, tronchi sezionati e lasciati in bella mostra, erba molto rarefatta nella pineta. Insomma, si può fare di meglio, dai. Questo Verde Pubblico trascura un po’ di cose (uno di questi giorni vi devo riparlare del povero Parco Molina di Biumo Inferiore, abbandonato, con uno strapiombo di venti metri che ci si rischia di volare… e pare che il Verde Pubblico non abbia la benché minima intenzione di intervenire).

 DSCN8145DSCN8148DSCN8149DSCN8157DSCN8158DSCN8159DSCN8160DSCN8163DSCN8166DSCN8173DSCN8174DSCN8178DSCN8179DSCN8181DSCN8182DSCN8186DSCN8194DSCN8196

… Torniamo al nostro pesto di peperoni! DSCN8125DSCN8126DSCN8128DSCN8129DSCN8130DSCN8204DSCN8205

L’avevo preparato in anticipo grigliando tre bei peperoni rossi e carnosi che avevo ridotto in falde.

La parte più antipatica è spellarliPazzo furioso

Poi, lampo di genio: avevo queste benedette nocciole tostate da finire, ormai aperte per gli altri due pesti di fagiolini e di zucchine; quale destinazione migliore? Un po’ d’olio buono, tre acciughine, tre cucchiaini di capperini, poco sale e qualche fogliolina di menta – io non sono la Strega Teodora, non rimpicciolisco mica mangiando la menta!) e una bella passata al mixer… ecco il risultato!

Ci ho condito delle squisite Castellane Barilla, un formato sul quale mi piace far lavorare la fantasia raccontando favole ai bambini. Già che c’ero, ho aggiunto qualche cubetto di caciottina di capra del Biellese che mi era rimasta dall’insalata di fusilli dell’altro giorno. Una cosa veramente strepitosa e dai colori tipicamente bosini: per questo mio marito ha ribattezzato il piatto “Castellane con pesto alla Bosina”.

Alla prossima! E speriamo di poter scrivere di sole!

6 commenti:

matematicaecucina ha detto...

Grazie per la visita che ricambio con piacere. Trovo quest'ottimo pesto che mi stimola molto e certamente proverò, ho proprio dei peperoni in frigo. A presto, Laura

Bosina - La Mamma Bionica ha detto...

Grazie di cuore a te! Se non hai le nocciole, prova con le mandorle, che sono anche più delicate. Un bacio!

Laura ha detto...

Ciao Laura,

è sempre un piacere e una gioia trovare altre blogger della stessa città, per di più abbiamo lo stesso nome :-)

Complimenti per il blog, magari un giorno potremo conoscerci di persona!

A presto e buona serata!

Laura

Bosina - La Mamma Bionica ha detto...

Grazie mille, Laura! Ho fatto un giretto nel tuo blog, è semplicemente fantastico quello che fai! Complimenti!
Sarebbe bello organizzare un caffè o anche una pizza fra blogger varesine e varesotte ^^. L'anno scorso se ne era occupata la mia amica Silvia Giovannini di Effetto Lifting. Io non ero riuscita a partecipare... magari quest'anno ce la farei!

mao qiuyun ha detto...

ugg outlet
ugg boots
louis vuitton handbags
tiffany outlet
ray ban sunglasses
moncler outlet
michael kors handbags
the north face outlet
thomas sabo uk
jordan shoes
true religion jeans
jordan shoes
michael kors outlet
michael kors factory outlet
soccer jerseys
cheap nba jerseys
louis vuitton bags
the north face
timberland boots
adidas wings
cheap jordans
ugg australia
tory burch outlet
air jordan shoes
the north face outlet store
mulberry outlet
ralph lauren uk
pandora jewelry
coach outlet online
lululemon outlet
1026maoqiuyun

Xiaozhengm 520 ha detto...

2016-1-28 xiaozhengm
michael kors handbags
juicy couture
air jordan 13
prada outlet
snapbacks wholesale
michael kors bags
coach outlet
polo outlet
louis vuitton
toms shoes
michael kors outlet
michael kors
coach outlet
coach outlet
adidas shoes
coach factory outlet
jordan retro 3
michael kors outlet
michael kors outlet
coach factory outlet
canada goose outlet
nike cortez
marc jacobs
michael kors outlet
nike air jordan
coach factory outlet
pandora jewelry
michael kors outlet
true religion jeans
michael kors uk
canada goose uk
toms outlet
louis vuitton handbags
michael kors outlet online
mcm outlet
tory burch outlet
coach outlet

Dal 1° gennaio 2010 mi avete letto in...

Lilypie

Lilypie Second Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie dal 6° al 18° Ticker Lilypie dal 6° al 18° Ticker
Daisypath Anniversary tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers

Segnalato da...

Add to Technorati Favorites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog! questo blog fa parte della rete del Mommyblogging italiano Ricette di cucina