domenica 19 giugno 2011

Domenica 19. Pot pourri

 
DSCN7842
(eheheh, io in una rara posa assorta, al Borducan)
E’ la prima domenica, dopo tante, che mi sveglio col sole: la giornata, nonostante le previsioni, si preannuncia bellissima. Peccato solo che mio marito sia di guardia tutto il giorno: andremo comunque a fare una capatina al parco, nel pomeriggio. I bambini giocano tranquilli, c’è chi legge, chi disegna e chi, come la mamma, ne approfitta per rilassarsi facendo scorrere i pensieri sulla tastiera.
DSCN7771
(in foto, Laura Rangoni ed Elena Percivaldi)
Dalla chiusura delle scuole, due venerdì fa, sono stati un po’ giorni di passaggio, ovattati dalla pioggia. Di cose, però, ne sono successe parecchie. La prima: sono stata a Libritudine a Lissone, il festival letterario di Monza e Brianza, dove finalmente sono stata un po’ in compagnia della mia cara amica Elena Percivaldi e della mia “supercapa” Laura Rangoni, oggi consacrata al suo lavoro di storica la prima e la seconda alla scrittura gastronomica. L’occasione dell’incontro è stata proprio la presentazione (curata da Elena) del nuovo libro di Laura, “La cucina della salute”, per i tipi della Newton Compton, un libro molto bello, ricco di ricette e illustrazioni, che consiglio a tutti coloro che vogliono resettare il loro stile ai fornelli e ritrovare i sapori autentici delle stagioni e del territorio.
IMG047
(in foto, Giovanna Ferrante ed Elena Percivaldi)
Sempre quel sabato pomeriggio, con la complicità di mio marito che si occupava delle corse in piazza dei cinque poppanti lasciandomi libera di prendere appunti e chiacchierare con alcune colleghi arrivati a dare i rinforzi alla Redazione (ciao Doriana e Webmaster!), ho conosciuto una persona piacevolissima sempre del mio settore, la giornalista e speaker radiofonica di Radio Meneghina Giovanna Ferrante, che ha presentato il suo nuovo libro pubblicato da Ancora: “El risott del Carlo Porta”, un libro dal genere fluido, dove un filone di sottofondo, narrativo – giallo si intreccia in maniera del tutto originale al motivo storico e al ricettario della tradizione. Corre l’anno 1809, Milano è la capitale del Regno d'Italia nonché il suo fulcro culturale, e sul Corriere delle Dame viene annunciata la sparizione di una dama dell’alta società, Carolina Perego, sposata ad un ricco e potente notaio milanese. La vicenda di Carolina si intercala col racconto di una pacciada, ossia un’abbuffata di quattro amici alla Cassina di Pomm, famosa osteria di un tempo sul Naviglio: si tratta di Carlo Porta, Giovanni Berchet, Tommaso Grossi e Gaetano Cattaneo, i quali scaldano la conversazione con il richiamo alla vicenda di cronaca e, fra una portata e l’altra, abilmente descritte dall’oste, condiscono la chiacchierata di storia, di ricordi della vecchia Milano, di notizie eno-gastronomiche (la nascita del vino di San Colombano, il vero vino milanese, o l’origine del risotto allo zafferano…) e di qualche pettegolezzo sulla società dell’epoca. Si tratta di un interessante percorso attraverso l’autentica cucina meneghina, fra risotti, nervitt, involtini di verza (descritti da un viaggiatore del Seicento in sosta a Milano, il cui racconto pullula come filiazione dalla trama), busèca, coteleta e via discorrendo, una narrazione molto avvincente nonostante le continue svolte rispetto al filone principale, la pacciada fra i quattro amiconi. Ovviamente non ho potuto resistere e ho comperato il libro, che sto divorando in un paio di sere (del resto sono solo 87 pagine). Il motivo romantico, vi confesso, mi sta emozionando moltissimo, forse perché pare ci sia sotto nientemeno che il Foscolo… dico “pare” perché lo si evincerebbe dai natali che l’amante dichiara: “Sono nato dove imponenti coste rocciose si distendono alfine in spiagge dorate, un’isola che fece parte del regno di Ulisse re di Itaca. Omero la appellò fiore di Levante”. Vi farò sapere. Un libro interessante, ben scritto, che denota tutto l’amore per una Milano che forse può tornare a riappropriarsi delle sue tradizioni, una Milano oggi forse un po’ sonnolenta ma con enormi motivazioni artistiche e letterarie, capace ancora di fare da traino culturale, come ha sottolineato l’autrice durante la conferenza di presentazione.
DSCN7777
(Laura, Elena ed io)
borducan
(in foto, mio marito Sorriso)
Continuando la rassegna, domenica 12 ho festeggiato il dodicesimo anniversario di nozze. Adesso che ci penso, devo ancora mangiare i confetti… che poi erano la terza scatola avanzata per intero da quelli portati alla Prima Comunione di Teresa, la mia figlia maggiore – 8 anni compiuti il 9 di giugno. Per lei grande festa nel Canavese, al Priorato San Pio X di Montalenghe, il 29 di maggio. La giornata per fortuna era bellissima, si è mangiato splendidamente grazie ad un catering (ho dato notizia del pranzo in un articolo di costume sul Cavolo Verde) e la cosa più bella è che abbiamo festeggiato con un’altra famiglia con cinque figli, dove la secondogenita riceveva anche lei la Prima Comunione.
IMG003
(foto di famiglia a Montalenghe)
Tornando ai miei dodici anni di matrimonio, siccome il 12 mio marito era di guardia, abbiamo rimandato un assaggio di festeggiamenti il martedì successivo: siamo tornati nei luoghi del nostro innamoramento, al Borducan, un locale in stile liberty nel romanticissimo contesto di Santa Maria del Monte (praticamente, il Sacro Monte di Varese) riaperto da tre settimane. Lì abbiamo conosciuto la nuova gestione dei simpaticissimi Rita ed Oliver, abbiamo gustato un’ottima torta alla pesca e, finalmente, un Elixir straordinario (io per la verità un bel caffè romantico corretto al Borducan…), che se non mi avessero raccontato che è quello “clonato” della Rossi d’Angera, avrei creduto che fosse ancora il nonnino Bergonzio a distillarlo in persona! Ci è scappata naturalmente anche l’intervista, che apparirà settimana prossima, sempre sul mio magazine di fiducia!
DSCN7846
(p.s. volevo dirvi che da qualche tempo non riesco ad inserire più nessun commento col mio account Google e neppure come anonimo, quindi mi scuso in anticipo se per qualche tempo – fino a che non risolvo la situazione –non riuscirò a rispondervi)

Dal 1° gennaio 2010 mi avete letto in...

Lilypie

Lilypie Second Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie dal 6° al 18° Ticker Lilypie dal 6° al 18° Ticker
Daisypath Anniversary tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers

Segnalato da...

Add to Technorati Favorites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog! questo blog fa parte della rete del Mommyblogging italiano Ricette di cucina