venerdì 30 gennaio 2009

Gli hamburger


Avete mai fatto gli hamburger in casa? Non è difficile e i vantaggi sono tanti: innanzitutto potete controllare bene gli ingredienti, che siano carne o pesce o anche verdure, scegliendo il pezzo che volete voi. Poi potete sbizzarrirvi a creare impasti nuovi, o a farcirli...
Di ricette ce ne sono tante, con le uova, senza uova, con le patate per alleggerire l'impasto, ... Ecco quelli che ho preparato per la puntata di sabato scorso in radio: ai bambini, le mie cavie quotidiane sono piaciuti moltissimo (e ci mancherebbe altro... ).
Tenete conto che quelle che vi do sono... dosi da famiglia numerosa, per cui regolatevi di conseguenza. Potete anche congelarne la metà, già cotti, così in quattro e quattr'otto con l'aiuto del microonde avete la cena pronta per un secondo momento. Io l'ho fatto e il risultato è stato ottimo.
Un hamburger di questi, con un buon contorno di insalata, carotine crude e qualche patatina :-), è sufficiente per una persona, anche se io ne ho divorati un paio perché sto allattando un vitellino...

Hamburger di maiale ripieni (per otto persone)

un chilo di lonza di maiale
100 g di prosciutto cotto (io per la verità ho usato una confezione di prosciutto da merende, quindi 80 g)
100 g di fontal
un bicchiere di vino bianco
olio se li si cuoce in padella

servono: macinacarne e attrezzo per fare gli hamburger, una padella antiaderente o una griglia


Macinata la carne e un poco salata (io la profumo con lo zenzero in polvere) se ne mette un pugnetto nell'attrezzo per formare gli hamburger...

...si livella un pochino e si aggiungono quattro o cinque cubetti di formaggio...

...si copre con una fettina di prosciutto...

...e infine si chiude con un altro strato di carne.
Si pressa molto bene...

...e l'hamburger così formato...

...va adagiato delicatamente in una padella unta di olio (oppure sulla griglia se si cuoce senza grassi).

Lo si fa rosolare ben da una parte, si gira e si fa rosolare anche dall'altra. Si bagna con mezzo bicchiere di vino bianco e si ultima la cottura (5 minuti per parte), salando solo alla fine.
Io ho cotto quattro hamburger per volta e me ne sono saltati fuori otto.

Una curiosità linguistica. Ci si chiede spesso l'origine di certi termini culinari e devo dirvi che quella di hamburger mi ha incuriosita molto. Stando ad Escoffier, il grande cuoco francese che visse fra il 1846 e il 1935, la bistecca all'amburghese sarebbe appunto una bistecca di manzo finemente sminuzzata (tritata), legata da un piccolo uovo, un cucchiaino di cipolla tritata e leggermente rosolata nel burro e sistemata di sale, pepe e noce moscata e poi ricomposta.
Immagine di Il grande libro della cucina francese
Escoffier, che pubblicò il suo "Grande libro della cucina francese" nel 1934, che tanto influenzò la cucina mondiale, non parla di pane. Anche i dizionari classificano l'hamburger come una bistecca di carne ricomposta, anzi i più moderni precisano che si tratta di una polpetta schiacciata spesso accompagnata da patatine o servita in un panino.
Una spiegazione interessante è quella fornita da Wikipedia, che collega l'origine del termine hamburger proprio alla città tedesca di Amburgo, dalla quale partivano molti emigranti, che diffusero questo piatto tipico della città di Amburgo in Nordamerica pare all'inizio dell'Ottocento.
La parola hamburger deriverebbe quindi da steak Hamburg, diventata poi steak hamburger e infine l'aggettivo si sarebbe sostantivizzato in hamburger.
Un'altra versione sostiene che fu il cuoco di bordo della nave New York-Amburgo ad ideare, agli inizi dell'Ottocento, la famosa polpetta schiacciata che si rpestava bene ad essere cotta alla perfezione velocemente ed era anche una pietanza molto ricca e saporita.
Sicuramente il vocabolo si presta bene al gioco verbale (ham in inglese significa carne) e quindi ecco che nell'epoca dei paninari (gli anni Ottanta... mamma mia, sono figlia di quegli anni!) nascono anche hamburger con formaggio (cheeseburger), di pesce (fishburger), vegetariani (soyaburger, vegetarianburger...). La cosiddetta "svizzera" è un hamburger a tutti gli effetti e così lo chiamavano le nostre nonne abituate all'autarchia linguistica di matrice fascista.
A proposito di mode culinarie, se sfogliate qualche libro di cucina degli anni Settanta (ve li ricordate i Jolly della buona cucina? Portavano celebri firme, ad esempio Luigi Carnacina, o Lorenza de Medici Stucchi) troverete che per la maggior parte delle ricette gli hamburger, molto di moda allora, venivano cotti in burro sfrigolante o in intingoli gustosissimi ma non propriamente leggeri... Oggi invece si predilige la piastra per motivi pseudodietetici: ad ogni epoca le sue ragioni anche in cucina, ovviamente.

Il termine bistecca, invece, dall'inglese beef steak, lett. "costola di bue" è entrato nel Vocabolario del Cherubini già nell'edizione del 1936 come bistècc e si ha ragione di ritenere che proprio la voce lombarda abbia generato il termine italiano (DELI).

18 commenti:

aldarita ha detto...

Ottima questa ricetta e soprattutto sana. Come dice tu, quando li comperi già pronti non sai cosa c'è dentro. Quando il mio piccolo gnomo sarà un po' cresciuto non mancheranno nella sua dieta. A proposito, dove ti scrivo la ricetta della "fogasa"? La vuoi qui o ti mando una mail? A presto, ti leggo sempre volentieri

Bosina ha detto...

Aldarita, quanto tempo ha il tuo piccolino? Il mio più piccolo quattro mesi.
Se hai un minutino per scrivermi una mail mi fa molto piacere.
grazie di cuore e a presto.

Rosatea ha detto...

Ottimi !
Ho il tritacarne del Ken e ogni tanto le preparo a forma di polpetta e poi le schiaaccio, ma non ho l'attrezzo; sono indiscreta se ti chiedo dove l'hai acquistato ???
Bella la storia, me la sono letta "in un sol boccone", me la ripongo in archivio.
Mandi

Bosina ha detto...

Rosy, grazie! Dunque, ho comperato il pressa-hamburger l'estate scorsa al Gigante di Daverio.
Anch'io non lo trovavo mai in giro. Appena l'ho visto l'ho acchiappato al volo!
E' fatto di plastica, però è molto solido.
pressa davvero benisismo e gli hamburger non si sfaldano mai.
Un bacione e buon inizio di settimana.

Rosatea ha detto...

Ciao Bosina, se vai sul mio blog, c'è un articolo che ti interessa e sull'altro ti avevo lasciato la risposta che aspettavi.
Bacioni e buona giornata
Mandi

germana ha detto...

Ciao Laura, Agostino assomiglia TUTTO A TE é bellissimooooo
Un aggiornamento degli altri no?
Bacioni

Bosina ha detto...

Grazie Rosy, arrivo.
Aldarita, volevo dirti che ho ricevuto con molto piacere la tua mail e provvedo a risponderti. Solo, nel we sto pochissimo al pc e ieri purtroppo abbiamo avuto alcuni intoppi dovuti alla neve 8(ci si è guastata la macchina... un disastro). A più tardi e grazie.

Maurina ha detto...

Laura ... non ho l'attrezzino! Che bello, mi piace, lo cerchero' .... Torniamo a noi : li facevo una volta gli hamburger in casa, poi ho perso l'abitudine, chissa' perche'!! Mi piacevano semplici semplici ma con un pochino di cipolla tritata fine fine nell'impasto. Golosi.

Bosina ha detto...

Grazie Maurina!Hai ragione, e pensa che la tua versione con la cipolla è proprio la ricetta tradizionale!
Un bacione (com'è la situazione dall'altra parte del lago, con la neve? Qui siamo in panne...)

emilia ha detto...

Anche a me capita di fare gli hamburger in casa...raramente ma capita...i bambini se li fanno da soli e si dvertono come matti.
buona giornata cara :)

Bosina ha detto...

Davvero li fanno da soli? Ma che bravi! Mi hai fatto venire in mente due cosine... la prima è una ricetta e la seconda un'idea per una nuova raccolta di ricette. Un bacione e buona giornata anche a te! (la situazione puccia dalle tue parti com'è? Qui Biumo inferiore... allucinante!)

Maurina ha detto...

Lunedi' in giornata ha nevicato proprio alla grande, infatti io me ne sono stata a casa dal lavoro. Pomeriggio tardi ha iniziato a piovere e praticamente ormai di neve non c'e' piu' traccia. Oggi un sole bellissimo ....

Bosina ha detto...

Germanaaaa! Ti avevo scritto sul tuo blog e così mi ero dimenticata di risponderti sul mio ;-). Perdonami ma sono giorni, come dire? intensi, con Carol a casa da due mesi e passa, senza voglia di tornare all'asilo (e mamma chioccia accondiscendente...) e Agostino in via di svezzamento che ciuccia a più non posso... Ti mando una foto via mail, ok? Un bacione e grazie!

Bosina ha detto...

@Maurina: ma quant'è che non vengo al lago? Saranno sei mesi.... argh! Come mi manca! Bisognerebbe fare un mini-raduno di blogger lacustri ;-)

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Laura mi ricordo che la prima volta che mangia l'Hamburger ero una bimba piccina e avevo la fortuna di crescere con zia che era una gran brava cuoca. Lei la chiamava "La Svizzera" e ancora ad oggi sono straconvinta che la chiami così ... quanti dolci ricordi di bimba in quel nome :-) Anche noi siamo soliti prepararceli a casa come più ci garbano e risparmiando bei soldini :-)
E quando il tempo avanza alla grane preparo dei panini da Hamburger per la serie fatto 30 si fa anche 31 :-)
Nota amena: "Il Bipede" da vero "gentlman" una volta trangugiò una quantità industriale di hamburger alla cipolla di una nota marca di prodotti urgelati... finì in ospedale e gli fecero una gran bella lavanda gastrica! ahahahahaha
Un bacio a tutti
Laura

papunette ha detto...

Really nice. I would like to try iy with mushroom filling. Do you think the will work?

Bosina ha detto...

Mi sembra un'ottima idea, magari usando i funghetti trifolati in scatola e inserendoli nel ripieno, o anche direttamente nell'impasto.
Grazie di essere passata a trovarmi e a presto!

Xiaozhengm 520 ha detto...

2016-1-28 xiaozhengm
nike air max
nike trainers
ralph lauren outlet
louis vuitton
basketball shoes
burberry outlet
oakley vault
kate spade handbags
nike huarache trainers
michael kors outlet online
ray ban sunglasses
christian louboutin shoes
michael kors outlet online
fitflop uk
caoch outlet
ray ban
soccer jerseys
kate spade outlet
nike sb shoes
true religion jeans
timberland boots
jordan 6
moncler jackets
michael kors outlet online
polo ralph lauren
fake oakley sunglasses
jordan 8s
michael kors outlet
ugg boots
canada goose
fitflops
cheap uggs boots
air max 95
louis vuitton outlet
louis vuitton handbags
ghd
ugg australia
adidas trainers
michael kors
michael kors

Dal 1° gennaio 2010 mi avete letto in...

Lilypie

Lilypie Second Birthday tickers Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie Kids Birthday tickers
Lilypie dal 6° al 18° Ticker Lilypie dal 6° al 18° Ticker
Daisypath Anniversary tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers
PitaPata Cat tickers

Segnalato da...

Add to Technorati Favorites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Blog360gradi - L’aggregatore di notizie a 360° provenienti dal mondo dei blog! questo blog fa parte della rete del Mommyblogging italiano Ricette di cucina